Discrimination

Türkiye’de Baskı Altında Olan Akademisyenlere ABD’de Yaşayan Akademisyenlerden Açık Mektup

İngilizce’den çeviren: Translators for justice
Kaynak: https://docs.google.com/document/d/1UXZU47gA24YPLLbA-p4uysCKcO7uASisHX6xH3msk0U/edit#heading=h.j60vadxmawyl
Ocak 2016
Amerika Birleşik Devletleri’ndeki üniversitelerde ve yüksek okullarda görev yapmakta olan akademisyenler olarak Türkiye’de akademisyenlere yönelik son dönemlerdeki baskı ve saldırılara şiddetle karşı olduğumuzu bildirmek isteriz.

(more…)

Kanada’daki Akademisyenlerden Türkiye’deki Akademisyenlere Açık Dayanışma Mektubu

İngilizceden çeviren Translators for Justice.

Kaynak: https://docs.google.com/document/d/1BmaE-iBEBJ3IwsS570xbZw_dXkMPv_391GO-zKMWuD4/edit?pref=2&pli=1

 

Ocak 2016

Kanada’daki üniversitelere bağlı akademisyenler olarak Türkiye’deki Barış için Akademisyenler inisiyatifine karşı son zamanlarda gerçekleştirilen saldırılardan derin bir rahatsızlık duyuyoruz. (more…)

Senza una famiglia e senza soldi. L’appello dei comuni: urgente bisogno di famiglie affidatarie per profughi minorenni

Tags: rifugiati, crisi dei rifugiati, minori stranieri non accompagnati, diritti dell’infanzia, affidamento di minori, famiglie affidatarie, Germania

Tradotto dal tedesco da Translators for Justice
Fonte: http://www.migazin.de/2015/12/03/ohne-eltern-geld-kommunen-pflegefamilien/

di Leonore Kratz

3 dicembre 2015

Un giovane afgano ha trovato una nuova casa presso una famiglia tedesca. Una situazione temporanea, dato che adesso anche i suoi genitori sono riusciti a raggiungere la Germania. Il numero di minori che arrivano nel Paese e hanno bisogno di aiuto è in continuo aumento.

Per il signor Steffen Meyer (nome inventato) da Hannover la scelta di ospitare un profugo minorenne non accompagnato non è stata così ardua. “Sono un tipo legato alla famiglia e per me è fantastico poter stare a contatto coi giovani, che sono una vera fonte di arricchimento”, afferma il 52enne. A inizio anno uno dei suoi cinque figli ha lasciato la grande casa familiare, mentre allo stesso tempo si andavano intensificando le segnalazioni di profughi minorenni arrivati da soli, senza i genitori. Il signor Meyer e sua moglie hanno conosciuto il 15enne afghano Zubair (nome inventato) attraverso un’associazione di aiuto ai profughi. Non abbiamo esitato un attimo: “Ci prenderemo cura noi di questo ragazzo”. (more…)

Una recente intervista a Tahir Elҫi, difensore dei diritti umani, assassinato il 28 novembre: “Le forze speciali operano sotto una radicale influenza nazionalista e religiosa”.

Traduzione dall’inglese: Translators for Justice

Fonte: https://translateforjustice.com/2015/12/02/a-recent-interview-with-tahir-elcispecial-operations-forces-are-under-a-radical-religious-nationalist-influence/#more-2790

Nota di traduzione: per vedere le immagini dei graffiti menzionati nel testo, collegarsi alla pagina dell’articolo originale in turco (http://bianet.org/bianet/insan-haklari/169366-ozel-timde-dini-radikalizm-milliyetcilikle-b%C3%BCt%C3%BCnle%C5%9Fiyor)

18 ottobre 2015

Abbiamo parlato con Tahir Elçi, presidente dell’Ordine degli avvocati di Diyarbakir, riguardo ai graffiti che sono apparsi di recente a Silvan, una provincia nel sud-ovest della Turchia, nei pressi di Diyarbakır. Inoltre, forze speciali di polizia sono state viste sparare in aria colpi di arma da fuoco al grido di canti islamici (takbir) nel distretto di Idil, nella provincia turca di Şırnak.

Elçi afferma che queste immagini gli ricordano gli oppressivi giorni degli anni Novanta e osserva che in passato le forze speciali erano molto vicine all’ideologia nazionalista, mentre oggi prevale una posizione radicale di nazionalismo religioso.  (more…)

Αγώνας μετ’ εμποδίων η υπεράσπιση των δικαιωμάτων των ομοφυλόφιλων στο Καμερούν

Ημερομηνία δημοσίευσης πρωτότυπου άρθρου: 13.11.2013

Μετάφραση από τα γερμανικά: Translators for Justice

Πηγή: https://translateforjustice.com/2014/03/15/homosesexuelle-kamerun/

(Πρωτότυπο κείμενο στα αγγλικά: http://www.opendemocracy.net/openglobalrights/alice-nkom/challenge-of-finding-funding-for-gay-rights-in-cameroon)

 

της Alice Nkom

Σχετικά με τη συγγραφέα

 Η Άλις Νκομ είναι δικηγόρος από το Καμερούν, που έγινε γνωστή ιδιαίτερα για τη δραστηριοποίησή της ενάντια στην ποινικοποίηση της ομοφυλοφιλίας στο Καμερούν. Είναι η μοναδική δικηγόρος που υπερασπίζεται ανθρώπους από το Καμερούν, οι οποίοι φυλακίζονται ή διώκονται εξαιτίας των ομοφυλοφιλικών τους προτιμήσεων. Η Nkom σπούδασε νομική στην Τουλούζη και από το 1969 εργάζεται ως δικηγόρος στην Ντουάλα. Στα 24 της χρόνια ήταν η πρώτη έγχρωμη γυναίκα που απέκτησε τη δικηγορική ιδιότητα. (more…)